EUR | USD

Che cos'è un PLC?

Tutti i PLC (controller a logica programmabile) fanno praticamente la stessa cosa: controllano alcuni processi di una macchina. Le funzioni tipiche di un PLC comprendono temporizzazione, controllo e sequenziamento di alcune azioni, come accensione e spegnimento di motori, pompe o valvole.

Un PLC di sicurezza invece è un controller dedicato, creato e certificato appositamente per soddisfare requisiti di sicurezza, come le direttive di sicurezza funzionale IEC 62061, ISO 13849-1 o IEC 61508 che definisce il livello di integrità della sicurezza (SIL), o i livelli di riduzione del rischio forniti da alcune funzioni di sicurezza.

Se parliamo di PLC fisico, a livello hardware ci sono alcune importanti differenze tra i due tipi di PLC. Una differenza importante è la presenza di meccanismi di ridondanza e autoverifica nel PLC di sicurezza che un normale PLC non ha.

Il controller XS26 Series di Banner Engineering è un PLC di sicurezza che offre fino a 8 moduli di espansione I/O, 26 ingressi digitali e 2 uscite di sicurezza a stato solido. I modelli dei moduli di espansione hanno svariati ingressi di sicurezza, uscite di sicurezza a stato solido e uscite con relè di sicurezza. (Immagine per gentile concessione di Banner Engineering)

Un'altra differenza importante è negli stati di ingresso e uscita. Un PLC di sicurezza monitora continuamente lo stato degli ingressi per rilevare eventuali avarie o malfunzionamenti che potrebbero indicare problemi a valle o nella macchina stessa. Per quanto riguarda le uscite, invece, è presente un circuito di sicurezza aggiuntivo tra l'uscita e un dispositivo collegato, progettato per limitare i danni ai dispositivi esterni in caso di guasto o malfunzionamento.

Controller di sicurezza flessibili e di dimensioni ridotte, come il PLC di sicurezza Safety Bridge di Phoenix Contact mostrato qui, possono essere facilmente equipaggiati con moduli di estensione sicuri. È multifunzionale e adatto a un'ampia gamma di funzioni di sicurezza. Offre 20 ingressi sicuri, 4 uscite sicure, 4 uscite di allarme e 2 uscite di clock, con un ingombro di soli 67,5 mm. (Immagine per gentile concessione di Phoenix Contact)

Allora come si può capire se è sufficiente un PLC standard o è necessario un PLC di sicurezza? Spesso verrete a conoscenza dei requisiti di sicurezza della macchina che state progettando in almeno uno dei seguenti modi: in base al paese in cui verrà usata e quindi alle normative di sicurezza in vigore, e/o in base al tipo di macchina.

Ad esempio, i requisiti di sicurezza per i macchinari variano tra Stati Uniti, Unione Europea e Cina. Non solo: le macchine utilizzate nel settore degli alimentari e delle bevande, un controller per una pressa di stampa o i controller presenti in una raffineria dovranno soddisfare requisiti di sicurezza diversi.

Informazioni su questo autore

More posts by Digi-Key's North American Editors